Arte e Cultura

Video Intervista al pittore Antonio Mandarino. Continua la sottoscrizione per una bottega nel centro storico

Continua la sottoscrizione per chiedere all’amministrazione comunale di regalare una vera e propria bottega d’arte nel centro storico di Marcianise al pittore Antonio Mandarino. L’idea, proposta da “Caffè Procope all’indomani del furto delle sue tele (leggi quì), ha avuto una vasta eco tra la cittadinanza di Marcianise. Il popolo solidale della rete si è mosso per prima creando un gruppo su facebook (http://www.facebook.com/group.php?gid=322302077563) al quale è seguita la sottoscrizione di una petizione on line (http://firmiamo.it/mandarino).
Antonio Mandarino, pittore, scrittore e poeta, è un artista che produce le proprie opere a Marcianise in un luogo angusto e poco dignitoso della periferia cittadina. E’ un autodidatta e da sempre pratica l’arte dell’arrangiarsi: il suo motto è “Aiutatemi ad essere onesto”.

Quì di seguito è possibile visionare un documento video molto interessante dell’artista Antonio Mandarino realizzato dal fotografo Franco Spinelli il giorno 24 Dicembre 2009:

Ti è piaciuto l'articolo? clicca

Discussione

Commenti disabilitati per questo articolo.

  1. Questo documento è davvero emozionante…grazie,
    francesca

    Scritto da Francesca | febbraio 27, 2010, 3:46 pm
  2. Gran bella persona…

    Scritto da sono nuovo | febbraio 27, 2010, 7:23 pm
  3. già .un bell’esempio per i giovani a campari a gin . quelli che non vogliono farsi comandare ( questa volta abbiamo visto il video e le dichirazioni di mandarino ). e non tutti si chiamano mandarino che,fortunatamente , si è rifugiato nella pittura . e con risultati ,a quanto pare .

    Scritto da marcianise s'è desta | febbraio 27, 2010, 8:04 pm
  4. Più che regalare una bottega nel centro storico, sarebbe interessante cedere, in comodato d’uso gratuito, gli spazi inutilizzati della piazzatta Padre Pio a tutti gli artisti che volessero creare degli spazi espositivi. In questo modo, da luogo abbandonato, potrebbe diventare un luogo d’aggregazione per artisti e appassionati.

    Scritto da Pasquale Fecondo | febbraio 28, 2010, 1:05 pm
  5. Mandarino dovrebbe avere una bottega d’arte in Città. Il Comune dovrebbe assicurargli un basso in qualche spiazzo, dove l’artista espone e lavora.
    E’ una cosa semplice che, se mandarino avesse i modesti mezzi, potrebbe da solo sostenere.
    Non si fa cultura solo con la “Festa del libro”.

    Scritto da Alberto Marino | febbraio 28, 2010, 4:00 pm
  6. sono d’accordo con P.Fecondo nell’utilizzo della piazzetta padre Pio. Una volta tanto i cittadini si approprierebbero di un spazio già loro.

    Scritto da mister x | febbraio 28, 2010, 4:37 pm
  7. Bellissimo video, un documento che fa apprezzare ulteriormente la figura dell’uomo e dell’artista: il suo parlare e le sue citazioni lo elevano e rimpiccioliscono le tante persone che hanno fatto finta di dedicarsi a lui! Credo che la cosa più giusta sia dargli uno spazio dove allestire una mostra quotidiana: un luogo dove lui riesca ancora a partorire delle bellissime tele! Tra le tante iniziative che servono ad arricchire il centro storico, credo che quella di riportare il Mandarino in un posto in piazza, potrebbe costituire “LA LOCOMOTIVA”: cioè un’iniziativa che dovrebbe trainare le altre, affinché il centro storico sia un pullulare di arte e cultura! Ma non un posto qualunque dettato dalla spinta data dai movimenti nati a favore di Mandarino, né un adagiamento provvisorio: dovrà essere una sede idonea per l’uomo e l’artista! Cordialità…

    Scritto da Pierino Gentile | marzo 1, 2010, 10:03 am
  8. video bellissimo che conferma la semplicità e l’umiltà di un uomo che rompe gli argini ma al tempo stesso ci insegna che la vita è bella anche avendo poco e sopratutto accontentandoci di poco.GRAZIE POETA MANDARINO DELL’INSEGNAMENTO CHE DAI

    Scritto da michele | marzo 2, 2010, 9:33 pm
  9. GRAZIE, ANTONIO MANDARINO

    Scritto da GIUSEPPE | maggio 10, 2010, 7:09 pm
  10. ANTONIO MANDARINO
    Creatura unica nel suo essere artista per sè e dono per chi riesce ad accarezzare la sua anima!
    Forte e determinata la scelta di coerenza e fedeltà al suo credo!
    Meriterebbe maggiore visibilità…
    Ma, destino d’ogni vero artista, è l’indifferenza in vita e l’esaltazione dopo la morte!
    Ai posteri l’ardua sentenza!
    Franca Abbate

    Scritto da Franca Abbate | maggio 11, 2010, 11:07 am